Resta in contatto

Calciomercato

Calciomercato, il Palermo non si muove, i palermitani sì

Calaiò e Di Gaudio sono in procinto di lasciare Parma: andranno a rinforzare le rivali del Palermo. La nuova proprietà rosanero, invece, non sembra in grado di garantire nell’immediato capitali freschi per sopperire alle lacune della rosa

L’anno scorso erano a Parma e hanno vinto la volata per la Serie A ai danni del Palermo. Ora ci riprovano, sempre lontano da Palermo, contro il Palermo, contro quella maglia rosanero che Calaiò non ha mai indossato, Di Gaudio solo a livello di settore giovanile. Il loro destino è di nuovo in Serie B. E dato il background acquisito negli anni, i loro estimatori sono tutti di un certo livello.

Antonino Di Gaudio, 29 anni, può essere già considerato un giocatore del Verona. Alla corte di Grosso cercherà la rimonta che vale la Serie A diretta: l’obiettivo dell’Hellas è dichiarato e gli sforzi fatti in questo mercato di gennaio sono inequivocabili. Di Gaudio per altro ha una certa esperienza in materia, avendo già vinto 2 volte la B, prima a Carpi e l’anno passato, come detto, a Parma.

Emanuele Calaiò, 37 anni, reduce da 5 mesi di squalifica per la storia dei messaggini su WhatsApp inviati a un paio di colleghi dello Spezia (storia in cui si è trovato invischiato indirettamente anche il Palermo, quest’estate) sta ricevendo la corte da numerose società: l’ultima in ordine di tempo, la Salernitana che ha tutte le intenzioni di rinforzarsi a dovere per provare ad inserirsi nel lotto delle pretendenti alla A.

8 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
8 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da Calciomercato