Calcio Rosa Nero
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

La versione di Foschi: “Zamparini non c’entra più niente con il Palermo”

Il presidente pro tempore rosanero commenta la conferma degli arresti domiciliari per il suo ex datore di lavoro e fa il punto sulla trattativa con Mirri

Nella lunga giornata di Boccadifalco fra conferenze stampa, presentazioni e precisazioni, il presidente del Palermo ha fatto il punto sulla trattativa con Mirri. “Sono un po’ in difficoltà – dice Foschi – è successo tutto quello che non doveva succedere. Ci sono contratti e opzioni da esercitare, sarei contento che il cammino sia quello lì. Abbiamo sbagliato tutti, forse anche io quando ho parlato di azionariato. La De Angeli ha spiegato bene il momento che sta attraversando la società, con i numeri. Si tratta di cose delicate, abbiamo esagerato da entrambe le parti e questa cosa potrebbe succedere ovunque. Non è facile, ma sono convinto che ne verremo fuori. Con i Mirri, che sono stati i principali attori, accodati ad un gruppo che dovrebbe prendere la società. Loro fanno la loro parte con la pubblicità. Si è parlato dei numeri, ma sono fiducioso che tutto si possa risolvere nelle date previste. Mi auguro che i Mirri restino per quattro anni ancora, anzi“.

Il presidente rosanero ha offerto delle precisazioni in merito all’ex patron Maurizio Zamparini: “Noi abbiamo lottato per portarci a casa le azioni, adesso Zamparini e gli inglesi non ci sono più. Non c’è un proprietario e non è facile attraversare un momento del genere. Penso sia un’esperienza che ricorderò a lungo, ma sono molto fiducioso. Il primo passo fatto con questo gruppo sia la strada da intraprendere. Maurizio Zamparini ha venduto la società agli inglesi. Lui è il mio ex presidente e non lo sento per tanti motivi. Questo dubbio l’ha anche la Procura, ma purtroppo ho avuto a che fare con gli inglesi, sono riuscito a portargli le azioni in un certo modo e ne andava del futuro di questa società. Ho fatto un passo importante, ma non ho più niente a che fare con gli inglesi o con Zamparini. Mirri ha proposto i pacchetti per l’azionariato e lì mi sono fermato, forse ho sbagliato dicendo parole in più. Siamo nei tempi, però. Il gruppo alle spalle di Mirri ha valutato tante cose e Mirri ha iniziato il suo percorso, poi abbiamo tempo fino al 13. Se non si concretizza, lui rimane come sponsor e noi abbiamo tempo per un’alternativa. Il gruppo che deve prendere il Palermo è un gruppo importante e i Mirri sono stati i primi a salvare la barca, con un contratto che ci ha permesso di pagare gli inglesi. Dopo che abbiamo tolto le azioni agli inglesi siamo partiti con entusiasmo e ne ho ancora. Il Palermo rappresenta la quinta città d’Italia, eravamo primi in classifica e bisognava fare qualcosa di questo tipo. Non siamo dilettanti allo sbaraglio però. Forse ne usciamo fuori bene e sono orgoglioso di quello che stiamo facendo, pur subendo qualche critica. Se ne veniamo fuori e se l’affare con Mirri e questo gruppo va in porto, allora penseremo solo allo spogliatoio. Mi auguro che vada in porto perché ce la metteremo tutta“.

Il presidente Foschi ha concluso commentando la sfida di domani contro il Lecce e il decisivo finale di campionato: “È una partita importante. Nell’ultima in casa avevamo 23 mila spettatori, abbiamo risvegliato un po’ l’ambiente e accantonato la vecchia proprietà. Col Brescia abbiamo fatto una gran partita e non siamo riusciti a vincerla, dopo Crotone siamo tutti delusi, ma col Lecce dobbiamo ripetere la sfida col Brescia. Ho fatto quel che dovevo fare, adesso penso alla squadra e alla classifica. Se riuscissimo ad andare in Serie A sarebbe un sogno per tutti, con una nuova proprietà importante e con prospettive importantissime. Se si va al traguardo col gruppo di Mirri, potrebbe venire fuori un discorso come quello del 2003. Per me sarebbe un trionfo mondiale”.

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

L'allenatore rosanero nel post partita del Rigamonti dopo la seconda battuta d'arresto di fila, questa...
I giudizi sulla prestazione dei rosanero sconfitti al Rigamonti per 4-2. Voto speciale per Soleri...
Con il fischietto siciliano una vittoria in Coppa Italia e un pareggio in campionato...

Dal Network

Gennaro Borrelli è intervenuto in conferenza stampa nel post partita di Brescia-Palermo, incontro terminato con...
Rolando Maran è intervenuto in conferenza stampa nel post partita di Brescia-Palermo, incontro terminato con...
Succede tutto nel primo tempo tra Brescia e Palermo: in superiorità numerica i biancoblu completano...
Calcio Rosanero