Resta in contatto

Approfondimenti

Palermo, solo i campioni d’Europa del Liverpool hanno fatto meglio di te

Ma gli inglesi hanno una difesa peggiore dei rosanero per gol incassati. La statistica tiene conto di 25 campionati di prima, seconda e terza serie inglesi, francesi, tedeschi, spagnoli e A, B e C italiane

Non per niente sono i campioni d’Europa in carica. Ci sarà un motivo se il Liverpool è l’unica in Europa ad avere fatto meglio del Palermo di Rosario Pergolizzi. Sembra ironia, ma è la verità statistica secondo cui nei primi sei migliori campionati europei, tenendo conto anche di seconde e terze divisioni, la serie iniziale di sette vittorie di fila su altrettante partite di campionato è seconda solamente a quella degli inglesi che di vittorie di fila ne hanno messe insieme otto in otto partite. Anche quella del Liverpool come la serie del Palermo è ancora aperta, ma rispetto ai reds i rosanero hanno una difesa migliore avendo subito solamente cinque reti rispetto alle sei incassate dalla squadra di Jurgen Klopp. Se poi si pensa che fra quelle subite dal Palermo ci sono anche due autoreti, i rosanero potrebbero giocarsela anche per la migliore difesa in Europa su 25 campionati, ma per il momento deve accontentarsi del quarto posto dietro al Cartagena (Serie C spagnola) che di gol ne ha subiti appena due in otto partite, ma ha vinto solamente cinque volte, Renate e Potenza in Serie C (anche loro due gol subiti), Benevento in B con tre reti incassate, Inter, Psg e Wolfsburg fra i massimi campionati con quattro reti al passivo come Baleares e Andorra nella C spagnola.

Deve migliorare ancora il Palermo, invece, se vuole spiccare fra le altre per i gol fatti. Anche se con le sedici reti realizzate è comunque fra le migliori squadre per rendimento in Europa. Il cammino della formazione di Pergolizzi, comunque, vale già la prima fuga della stagione. L’Acireale non è riuscita a tenere il passo dei rosanero e ha perso sul campo del Roccella dove il Palermo invece aveva vinto per 2-0. Adesso per le inseguitrici di Santana e compagni la vetta è lontana sei punti.

Domenica al “Barbera” il Palermo avrà una grossa opportunità per allungare ancora il passo visto che ospiterà il Licata che segue in classifica Acireale e Troina a sette punti insieme al Savoia. Avere iniziato gli scontri diretti con la vittoria sul campo del Biancavilla, inoltre, è un segnale al campionato che i rosanero sono riusciti a inviare. Nelle prossime partite gli uomini di Pergolizzi affronteranno oltre il Licata anche il Nola in trasferta e poi due partite in casa contro il Corigliano Calabro, ma soprattutto contro il Savoia, altra squadra accreditata come possibile avversaria per la promozione. Sarà allora che si capirà che tipo di cammino riserverà il prosieguo del campionato ai rosanero, se sarà sul tappeto rosso o invece con qualche insidia fino al 3 maggio.

3 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

3 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rosanero

Il portiere romagnolo diventato subito idolo

Alberto Fontana

II portiere che parava i rigori studiando alla Playstation

Marco Amelia

Il primo portiere del Palermo in A 32 anni dopo l’ultima volta

Matteo Guardalben

Altro da Approfondimenti