Resta in contatto

News

Palermo, daspo di due anni a un tifoso per un fumogeno a Licata

Il sostenitore rosanero, il trentatreenne P. S., ha provato a nascondere l’oggetto per superare i controlli all’ingresso del “Dino Liotta” e adesso rimarrà fuori dagli stadi per ventiquattro mesi

E’ stato trovato in possesso di un fumogeno, che ha cercato di nascondere per superare i varchi ed accedere in tribuna. Il questore di Agrigento Rosa Maria Iraci ha firmato il Daspo a carico di un tifoso P.S., 33 anni, di Palermo. Il provvedimento, della durata di 2 anni, è stato emesso dopo l’incontro di calcio fra Licata e il Palermo disputato lo scorso 23 febbraio, allo stadio comunale “Liotta”, valevole per il campionato nazionale dilettanti di serie D.

Il provvedimento è stato redatto e notificato all’interessato dal personale della Divisione Polizia Anticrimine – ufficio Misure di prevenzione personali della Questura. Durante le fasi di filtraggio nel settore ospiti, l’attezione dei poliziotti è stata attirata da un giovane che, alla vista degli agenti, avrebbe cercato di allontanarsi, mescolandosi ai numerosi tifosi del Palermo. Scattate le ricerche, grazie ai poliziotti del Commissariato di polizia di Licata, della Digos di Palermo e della Digos di Agrigento, il giovane è stato ripreso fotograficamente ed identificato. Il 33enne palermitano è stato trovato in possesso di un fumogeno che aveva invano tentato di occultare.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da News