Resta in contatto

Rassegna stampa

Dai gattopardi agli sceicchi, mille anni dopo riecco gli arabi

La storia della squadra s’ intreccia con quella della città

Dai Gattopardi agli sceicchi, dagli inglesi a Dario Mirri e agli sportivi palermitani. Dal vice console Edward De Garston, primo presidente dell’epopea rosa, al barone Michele Vannucci, al Cavaliere Ignazio Majo Pagano, terzo patron per la tradizione, in pratica come fosse stato il primo perché i suoi predecessori, furono nominati proprio dal facoltoso proprietario terriero. Con lui, l’ambiente riacquistò la fiducia perduta. Pagano portò il calcio dall’Inghilterra ed era l’animatore delle serate mondane e dello Sport Club, frequentato dai dandies e dall’aristocrazia palermitana.

Oggi, dopo la doppia impresa dalla D alla B, l’inizio di una nuova era. Con Mirri confermato cinquantanovesimo numero uno del Palermo. Il primo di una nuova frontiera e di una rivoluzione. Lo scrive La Repubblica.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rosanero

Il portiere romagnolo diventato subito idolo

Alberto Fontana

II portiere che parava i rigori studiando alla Playstation

Marco Amelia

Il primo portiere del Palermo in A 32 anni dopo l’ultima volta

Matteo Guardalben

Altro da Rassegna stampa