Resta in contatto

News

Stasera Torino-Palermo, aspettando Corini: le probabili formazioni

Rosanero in campo contro i granata per i 32/isimi di finale di Coppa Italia: fischio d’inizio alle 21,15. Sulla panchina del Palermo ancora Di Benedetto che dovrà fare a meno di 4 giocatori

Cercasi impresa: il Palermo a Torino con l’intenzione di sgambettare la squadra di Juric e qualificarsi per i 16/isimi di Coppa Italia. Sarebbe un bel modo anche di chiudere la propria esperienza in panchina, per Di Benedetto che con ogni probabilità ad inizio settimana tornerà nella “sua” Primavera per lasciare spazio all’uomo scelto dal City Football Group, Corini: l’ex capitano del Palermo, infatti, sembra aver staccato D’Angelo e gli altri pretendenti. L’annuncio potrebbe arrivare già domani.

 

Intanto stasera si gioca (diretta tv su Italia 1) e Di Benedetto dovrà fare a meno di 4 elementi: a Luperini e Accardi (out da diverso tempo) si sono uniti Lancini, che si è fatto male nel match con la Reggiana di domenica sera, e Valente che a causa di un guaio muscolare dovrà stare fermo almeno un mese. E nella formazione titolare, stavolta dovrebbe trovare spazio più di uno dei nuovi acquisti. Queste le probabili formazioni.

TORINO (3-4-3): Berisha; Djidji, Buongiorno, Rodriguez; Singo, Lukic, Ricci, Aina; Seck, Sanabria, Radonjic. In panchina: Milinkovic-Savic, Bayeye, Lazaro, Segre, Horvath, Edere, Adopo, Garbett, Linetty, Germelio. Allenatore: Juric.

PALERMO (4-2-3-1): Pigliacelli; Buttaro, Nedelcearu, Marconi, Sala; De Rose, Broh; Silipo, Fella, Elia; Brunori. In panchina: Massolo, Pierozzi, Somma, Crivello, Floriano, Doda, Soleri, Corona, Stoppa, Peretti. Allenatore: Di Benedetto.

ARBITRO: Ghersini di Genova

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rosanero

Il portiere romagnolo diventato subito idolo

Alberto Fontana

II portiere che parava i rigori studiando alla Playstation

Marco Amelia

Il primo portiere del Palermo in A 32 anni dopo l’ultima volta

Matteo Guardalben

Altro da News