Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Approfondimenti

Palermo, Corini: “Col Sudtirol avevo aspettative diverse, vedo una gran voglia di reagire”

L’allenatore ha parlato in conferenza stampa della partita di sabato contro la Ternana. “Ci sono tanti punti di contatto fra il loro cammino dell’anno scorso e il nostro”

“Ho parlato con la squadra, la sconfitta contro il Sudtirol è stata una delusione enorme per tutti, noi per primi. Ho cercato di fare capire gli errori da evitare, abbiamo spazi di miglioramento e vedo una gran voglia di reagire e mettere dentro qualcosa in più per migliorarci”. Lo ha detto l’allenatore del Palermo Eugenio Corini a proposito della sconfitta contro il Sudtirol in funzione del lavoro svolto in settimana in vista della partita sul campo della Ternana di sabato. “Nelle ultime uscite – ha continuato Corini – potevamo non perdere, ma abbiamo perso. E questo deve essere uno spunto di riflessione per cercare di migliorare quel dettaglio che a volte ti fa perdere. Nell’ultimo periodo abbiamo perso troppe volte, ma abbiamo le risorse giuste per affrontare una squadra solida come la Ternana che sta facendo molto bene”.

Corini vede dei punti di contatto fra il percorso del Palermo quest’anno e quello della Ternana da matricola nella scorsa stagione di B. “Era una neopromossa dopo avere dominato il campionato di C – ha sottolineato Corini – è partita con difficoltà e poi si è ripresa salvandosi serenamente e ora sta consolidando il suo lavoro. Ha vinto le ultime tre partite, è molto solida in difesa, è migliorata tanto, ha un contrattacco rapido e sono bravi sulle palle inattive. Quando dico che basta una virgola e cambia il giudizio penso al fatto che prendi il palo, perdi e se perdi hai sempre torto. Con il Sudtirol non mi sono appigliato alla lettura degli episodi, ma avevo aspettative diverse e ho fatto capire alla squadra quante cose sono fondamentali per portare l’inerzia della partita a tuo vantaggio”.

Fra le statistiche che riguardano il Palermo che ha segnato sei gol in sette partite spiccano quelle sulla percentuale di precisione fra tentavi e gol realizzati e quelle sui contrasti vinti. Corini ha dato la sua lettura ammettendo che “è vero che prendiamo la porta molto meno rispetto ai tentativi che facciamo – ha detto – c’è una componente psicologica, visto che un calciatore sereno prende la porta più facilmente. Ci lavoriamo con allenamenti specifici per fare diventare il gesto naturale e liberare la mente. Questa è una squadra basata su giocatori tecnici e a proposito dei contrasti c’è un’idea diversa rispetto a come riappropriarsi del pallone: non con il contrasto diretto, ma con l’intercetto sulle linee di passaggio. In questo modo puoi ripartire con maggiore rapidità”.

Nonostante sia molto amato dai tifosi per il suo passato da calciatore, Corini è già finito al centro delle critiche di parte della tifoseria. “Fa tutto parte del nostro mestiere – ha sottolineato – siamo sempre oggetto di critiche: a volte le comprendi, altre volte un po’ meno. Sappiamo cosa stiamo facendo: la critica oggettiva la accetto, su cose diverse magari no. Mi conoscete, metto tutto me stesso, poi giustamente devo essere giudicato anche dai tifosi che possono esprimere giudizi positivi o negativi”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rosanero

Il portiere romagnolo diventato subito idolo

Alberto Fontana

II portiere che parava i rigori studiando alla Playstation

Marco Amelia

Il primo portiere del Palermo in A 32 anni dopo l’ultima volta

Matteo Guardalben

Altro da Approfondimenti

Benvenuto

Continua in modo "Gratuito" Accetta i cookies per continuare a navigare con le pubblicità Informazioni su pubblicità e cookies nella nostra Informativa sulla Privacy
oppure, attiva un Abbonamento l'abbonamento ti permette di navigare senza tracciamenti Hai già un abbonamento? Accedi al tuo profilo

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Quisque tincidunt est est, in vulputate nisi eleifend eu. Pellentesque at auctor mauris, sed vestibulum tortor. Sed ac lectus hendrerit, congue dui quis, rhoncus purus. Morbi vel ultrices ex. Vestibulum nec venenatis magna. Duis quis egestas lorem. Vivamus imperdiet purus sit amet convallis interdum. Vivamus orci erat, porttitor at aliquam et, ultrices ac sapien. Interdum et malesuada fames ac ante ipsum primis in faucibus. Cras orci mi, maximus sed suscipit ut, hendrerit ut augue. Duis enim augue, gravida et nisi nec, auctor pellentesque neque. Donec sollicitudin a dui non placerat. Integer eu scelerisque leo. Nulla facilisi. Aliquam in aliquam mauris. Suspendisse potenti. Donec efficitur leo id nunc imperdiet, ut pretium velit interdum. Aliquam eu sem et nisi pretium consequat. Ut at facilisis ex, in sollicitudin justo. Nunc maximus vulputate ipsum, non pharetra turpis luctus in. Suspendisse potenti. Nunc mattis est elit, nec varius risus blandit vestibulum. Proin id diam ac lacus dignissim finibus.