Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Palermo, da Brunori a Segre, da Sala a Vido: l’esultanza dei giocatori è social

Su Instagram quasi tutti hanno commentato, postato foto, scritto qualcosa per la vittoria sul campo di Benevento per 1-0. E fra i messaggi ci sono anche quelli di chi ha raggiunto le 100 o le 2oo presenze

Hanno esultato in campo e poi sui social i giocatori del Palermo. Dopo la vittoria di Benevento i rosanero hanno condiviso le foto della partita, come Mirko Pigliacelli, altri hanno postato delle storie sulle proprie immagini, come Ionut Nedelcearu e Davide Bettella, e altri ancora sono andati anche oltre le immagini scrivendo una frase o anche un semplice Forza Palermo.

Matteo Brunori, il capocannoniere del Palermo con 7 gol e il vice capocannoniere del campionato a due reti da Cheddira del Bari ha postato una frase che gli ha dedicato sua moglie Dalila Calderozzi sempre a mezzo social. “Mai nulla di splendido – ha scritto Brunori – è stato realizzato se non da chi ha osato credere che dentro di sé ci fosse qualcosa di più grande delle circostanze. Forza Palermo”.

Jacopo Segre ha celebrato vittoria e primato personale. “Il modo migliore per festeggiare le 200 partite nei professionisti – ha scritto – una vittoria importante che ci dà tanta carica. Avanti così”.

Marco Sala ha trovato modo di gioire nonostante l’uscita dal campo anzitempo per i crampi. “100 presenze in B – ha sottolineato – ritorno in campo dopo un periodo decisamente sfortunato, ma soprattutto grandissima vittoria!! Che bella serata! Ora continuare, alla ricerca della miglior condizione! Forza Palermo”.

Più secco Luca Vido che ha espresso tutta la sua gioia con un “Vittoria di cuore”.

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rosanero

Il portiere romagnolo diventato subito idolo

Alberto Fontana

II portiere che parava i rigori studiando alla Playstation

Marco Amelia

Il primo portiere del Palermo in A 32 anni dopo l’ultima volta

Matteo Guardalben

Altro da News