Calcio Rosa Nero
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Cittadella-Palermo, le pagelle: Di Francesco il migliore, Stulac il peggiore

I giudizi sulla prestazione dei rosanero sconfitti per 2-0 al Tombolato. L'attaccante prova a mettersi in mostra, il centrocampista male ed espulso

Pigliacelli 6,5: Impegnato nel primo tempo con un paio di tiri dalla distanza, su uno deve deviare in angolo. Incolpevole sul gol, la sua difesa lo lascia in balia dell’avversario. Nel secondo viene coinvolto molto di più, anche in fase di disimpegno e costruzione oltre che con le parate che tengono in corsa il Palermo fino al raddoppio del Cittadella a 10’ dalla fine.

Graves 5: Si dimentica Pandolfi in occasione del gol del Cittadella. Sembra seguirlo all’inizio, ma basta un contromovimento all’avversario per liberarsi della sua marcatura. Meno sicuro del solito in copertura anche se spesso si è ritrovato a dovere marcare due giocatori.

Nedelcearu 6: Per stazza incute timore agli avversari che gli girano lontano. Fa quello che può.

Ceccaroni 5,5: Pittarello gli va via in velocità, eludendo anche il suo tentativo di trattenuta, in occasione del gol del vantaggio del Cittadella. Non è ancora al meglio della condizione e si vede, prova a giocare con esperienza.

Lund 5: Batte una rimessa laterale da incubo servendo sui piedi un avversario che avvia l’azione per il gol. Troppo frenetico in possesso di palla nel primo tempo. Un po’ più riflessivo nel secondo, ma spreca troppi palloni. Dal 31’ st Aurelio 5: Ci prova con una discesa appena entrato, poi si ritrova nell’andamento di una partita in cui gli avversari ripartono da tutti i lati. Forse potrebbe fare meglio sul raddoppio del Cittadella.

Henderson 6: Ci prova tirando di poco al lato nel primo tempo. Corini lo accentra dopo l’espulsione di Stulac, poi lo sostituisce con Gomes. Dall’11’ st Gomes 6,5: Debilitato dall’influenza riesce a fare meglio di Stulac e non solo perché non si fa espellere. Si capisce perché Corini di solito lo preferisca. Salta l’uomo e prova a servire gli attaccanti, ma in inferiorità numerica non è facile.

Stulac 4,5: Non si vede tanto all’inizio, poi cerca di servire le punte o di andare in appoggio ai compagni e lo fa in maniera sufficiente. Rimedia un’ammonizione per un fallo al limite dell’area, poi in avvio di secondo tempo si becca il secondo giallo ingenuamente.

Segre 6,5: Porta palla spesso creando superiorità numerica, ci prova dal limite ma calcia male da ottima posizione. Nel secondo tempo aumenta la zona di campo da coprire e lo fa, si trova la palla buona in area ma non il tempo e lo spazio per tirare.

Insigne 5,5: Fatica e puntare la porta, meglio in fase di ricerca del dialogo con i compagni. Dall’11’ Di Mariano 6: Rispetto a Insigne ha anche compiti difensivi e lui li assolve con la squadra in inferiorità numerica. Non trova lo spunto in avanti.

Brunori 5: Tenta l’eurogol a giro in pallonetto, ma la palla esce fuori di poco. Nel secondo tempo in avvio ha subito una bella occasione per il pareggio, ma il portiere respinge di piede la sua conclusione. Poi va spegnendosi. Dal 31’ st Soleri SV: Stavolta non riesce a farsi vedere.

Di Francesco 6,5: Va più veloce degli avversari, recupera palla e cerca di fare l’uomo assist. Ma nel primo tempo le occasioni da reti sono davvero poche. Il migliore dei suoi, serve in avvio di secondo tempo un bel pallone per Brunori che non riesce a segnare. Dal 31’ st Mancuso SV: Vedi Soleri.

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

I giudizi sulla prestazione della squadra di Corini dopo il pareggio per 2-2 di Cremona...

Dal Network

Breda potrebbe attuare un turnover, possibili variazioni nell'undici di base....
Il tecnico delle Fere lavora in silenzio, nel ritiro siciliano, per preparare la delicatissima sfida...
Sono 24 i giocatori a disposizione del tecnico della squadra avversaria....
Calcio Rosanero