Calcio Rosa Nero
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Palermo, Corini: “A Cremona come una sconfitta, questa sensazione certifica la nostra voglia di vincere”

Il tecnico alla vigilia della partita contro la Ternana: "Avversaria complicata, ma abbiamo i mezzi per batterla e continuare a costruire qualcosa di importante"

“E’ e rimane un’occasione persa, inutile girarci intorno: la percezione nello spogliatoio era come quella di una sconfitta. Questo certifica il livello di ambizione che abbiamo raggiunto. Soprattutto al netto di una prestazione fatta bene, al cospetto di una squadra di valore”. Lo ha detto l’allenatore del Palermo Eugenio Corini alla vigilia della partita contro la Ternana tornando sul pareggio 2-2 subito in rimonta sabato sul campo della Cremonese.

“Resta un’occasione persa – ha sottolineato Corini – ma dobbiamo pensare a quello che dobbiamo fare da ora in avanti. Affrontiamo la Ternana in una partita molto importante, dobbiamo pensare a batterla e andare oltre la classifica che comunque resta quella anche se poteva essere migliore”.

La Ternana ha venti punti di ritardo dal Palermo ed è invischiata nella lotta per non retrocedere. “Basta vedere le difficoltà che hanno avuto il Venezia e il Como a vincere contro la Ternana – ha detto Corini – per capire quanto sia impegnativa come avversaria. Hanno giovani di valore, condizione atletica, giocatori esperti nei ruoli giusti e un allenatore bravo come Breda. Di conseguenza il pericolo di sottovalutare l’avversario nelle mie squadre non esiste, per di più al cospetto di una di una categoria che in tutte le giornate riserva sorprese. Sarà una partita complicata, ma penso che abbiamo le risorse per venirne a capo, soprattutto se faremo una prestazione lucida, ordinata e con una sana cattiveria agonistica”.

A proposito delle scelte che farà, Corini ha spiegato che valuterà “con tutto lo staff medico – le sue parole – cercherò di capire chi dal punto di vista prettamente atletico ha recuperato meglio, poi cercherò di leggere la partita per come la voglio orientare all’inizio, sapendo di avere risorse importanti in panchina”.

Al di là della rabbia per la mancata vittoria di Cremona, il Palermo si è confermato imbattutto contro le prime della classifica andando anzi vicino a fare bottino pieno con tutte. “Lo dicono i risultati – ha fatto notare Corini – vogliamo costruirci un percorso importante, la rabbia e il silenzio che c’era nel viaggio di ritorno da Cremona certifica quanto questa squadra ha voglia fare e a volte stare male fa parte di un percorso in cui ti rigeneri per andare oltre”.

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

I granata stanno vivendo un periodo negativo: tre sconfitte di fila e il rischio di...
Per il tecnico rosanero, che aveva iniziato la stagione al Bari, è il decimo pari...
In questa stagione mai neanche due segni X consecutivi, nello scorso torneo ne arrivarono ben...

Dal Network

Mister Viali al termine della gara: "La squadra può essere più qualitativa, è vero, ma...
L'attaccante conquista e trasforma il calcio di rigore che vale il pareggio, un'altra prova solo...

Dopo una pazza, pazza partita, il Pisa batte il Palermo per 4-3. Grandissimo protagonista Matteo Tramoni, che al suo ritorno...

Altre notizie

Calcio Rosanero