Calcio Rosa Nero
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Palermo, Corini: “Il secondo posto si è allontanato, ma ci crediamo ancora”

Il tecnico: "Può succedere ancora di tutto. A Brescia cambieremo qualcosa, ma non troppo"

“L’hanno rallentato, purtroppo il pareggio di Cremona e la sconfitta con la Ternana ci hanno messo in una condizione di classifica diversa. Ma come ho detto quello che è successo a noi può capitare ad altre squadre e noi dobbiamo cercare di fare il massimo perchè con 11 partite da giocare per me può succedere ancora di tutto”. Lo ha detto l’allenatore del Palermo Eugenio Corini rispondendo a chi gli ha chiesto se il sogno promozione diretta in Serie A sia da considerare infranto alla vigilia della trasferta sul campo del Brescia di domani alle 14.

“Indubbiamente h aggiunto Corini – la sconfitta con la Ternana ci ha rallentanto perchè hanno vinto tutte le altre, ma non inficia su quello che vogliamo fare. Ci vogliamo provare e abbiamo la forza per rifarci sotto come siamo già stati in grado di fare. Abbiamo subito una sconfitta dolorosa che ci allontana dal secondo posto ma abbiamo caratteristiche e risorse per riprenderci”.

Il Palermo a Brescia affronterà la terza partita in una settimana. “Sicuramente una riflessione andrà fatta – ha detto il tecnico a proposito del turn over – c’è bisogno di ogni risorsa per fare una prestazione importante e reagire a una sconfitta che ha generato delusione. La squadra anche nella rifinitura mi ha fatto vedere che è pronta e reattiva. Si tratta di trovare la soluzione giusta fra chi giocherà dall’inizio e chi subentrerà. Qualcosa cambieremo, anche per rigenerare dal punto di vista sia atletico che mentale la squadra, ma non voglio essere super invasivo nelle scelte”.

Ceccaroni è stato fra i giocatori in serata no con la Ternana, possibile che anche lui sia in ballottaggio con Marconi per una maglia da titolare. “Ceccaroni è un ragazzo che ci ha dato e ci darà tantissimo – ha detto Corini – Può capitare una giornata non positiva, ma devo dire che dentro la partita è stato bravo, perché non era facile. A volte basta schiacciare l’occhio e un abbraccio per far capire che c’è vicinanza. Andrei comunque meno sul singolo perchè potevamo anche fare delle cose meglio per mettere una pezza”.

Subscribe
Notificami
guest

6 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

L'esterno della Feralpisalò ha segnato un gol inutile contro il Como, il macedone ha sbagliato...
I granata stanno vivendo un periodo negativo: tre sconfitte di fila e il rischio di...
Rosanero raggiunti nel finale a Cosenza. Per la squadra di Di Benedetto ancora a segno...

Dal Network

Mister Viali al termine della gara: "La squadra può essere più qualitativa, è vero, ma...
L'attaccante conquista e trasforma il calcio di rigore che vale il pareggio, un'altra prova solo...

Dopo una pazza, pazza partita, il Pisa batte il Palermo per 4-3. Grandissimo protagonista Matteo Tramoni, che al suo ritorno...

Altre notizie

Calcio Rosanero