Calcio Rosa Nero
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Insultò agenti di Polizia: 5 mesi con pena sospesa per Diakité del Palermo

I fatti risalgono a maggio 2022, quando il calciatore francese militava nella Ternana

È di cinque mesi di reclusione (pena sospesa) la condanna patteggiata da Salim Diakité, calciatore del Palermo, per resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale. Lo riporta il Giornale di Sicilia.

I fatti risalgono al maggio 2022, quando il calciatore militava nella Ternana. Diakité fu fermato alla stazione di Terni da alcuni agenti della Polizia Ferroviaria che gli chiesero i documenti per un controllo. Lo sportivo rispose di controllare su internet per sapere chi fosse. Seguì uno scontro verbale, successivamente al quale Diakité venne denunciato.

Tre agenti si sono costituiti parte civile. La denuncia è stata revocata in seguito al patteggiamento e al ristoro dei danni subiti.

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

A cinque giornate dalla fine, la classifica non può essere considerata definitiva, ma sembra ben...
L'ex attaccante rosanero ha commentato il percorso della holding che ha rilevato il club di...
Il procuratore: "Fa sorridere però che due settimane fa il pareggio era un disastro e...

Dal Network

Mister Viali al termine della gara: "La squadra può essere più qualitativa, è vero, ma...
L'attaccante conquista e trasforma il calcio di rigore che vale il pareggio, un'altra prova solo...

Dopo una pazza, pazza partita, il Pisa batte il Palermo per 4-3. Grandissimo protagonista Matteo Tramoni, che al suo ritorno...

Altre notizie

Calcio Rosanero