Resta in contatto

News

Virtus Francavilla, Trocini: «A Palermo giocheremo per il risultato»

Il tecnico del prossimo avversario dei rosanero ha presentato la partita. Un commento anche sul neoacquisto Ciccone

Poco meno di 24 ore e il Palermo affronterà la Virtus Francavilla nel match del “Renzo Barbera” valido per la 19a giornata del campionato di Serie C. Proprio ala vigilia di Palermo-Virtus Francavilla ha parlato il tecnico dei biancoazzurri Bruno Trocini.

PALERMO, BOSCAGLIA: “CORRADO E FLORIANO CONVOCATI. SUL MERCATO…”

Di seguito le sue dichiarazioni:
«Sicuramente dopo una sosta cosi lunga non è facilissimo, ma i ragazzi si sono allenati bene in questo periodo e sono in forma. Stiamo bene, per cui mi aspetto una grande prestazione da parte della squadra».

In merito al nuovo acquisto Ciccone
«Vedremo, è chiaramente un giocatore che volevamo e che abbiamo cercato. Il ragazzo sta bene ed è pronto, vedremo domani».

In merito al proprio attacco:

«Abbiamo molte soluzioni, la duttilità di molti calciatori mi permette di poter sfruttare le loro caratteristiche anche in altre zone del campo. Vediamo, sicuramente il reparto avanzato è composto da calciatori affidabili e che stanno bene».

In merito alla sfida contro il Palermo, il tecnico della Virtus Francavilla Trocini ha così parlato:
«Giocare in grandi stadi come questo, pieni di fascino e di storia, è sicuramente motivo di orgoglio per la società e la squadra. Abbiamo grande rispetto del Palermo, una squadra con un organico costruito per vincere il campionato, sicuramente andremo li cercando di essere noi stessi, di fare quello che sappiamo, giocare come abbiamo sempre fatto, con intensità, ardore agonistico e qualità, per ottenere un risultato positivo».

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rosanero

Il portiere romagnolo diventato subito idolo

Alberto Fontana

II portiere che parava i rigori studiando alla Playstation

Marco Amelia

Il primo portiere del Palermo in A 32 anni dopo l’ultima volta

Matteo Guardalben

Altro da News