Calcio Rosa Nero
Sito appartenente al Network

Palermo, Corini: “Il nostro un gruppo coeso, ripartiamo da Terni ma migliorando la prestazione”

L'allenatore in vista della partita contro il Catanzaro ha smentito le voci sui litigi dentro il suo spogliatoio: "Tutte minchiate"

“Dobbiamo dare continuità al pareggio fatto a Terni, dobbiamo farlo con una prestazione migliore, perchè fare una partita normale non basta”. Lo ha detto l’allenatore del Palermo Eugenio Corini alla vigilia della partita di domani sera al Barbera alle 20,30 contro il Catanzaro. “La reazione che chiedevo c’è stata – ha aggiunto Corini – purtroppo non su tutta la partita. Voglio una squadra che lo dimostri in campo con grande applicazione, dedizione, passione e di conseguenza chi verrà sosterrà la squadra, vedrà la squadra che è reattiva, che combatte, che lotta, che lavora e che ha piena consapevolezza che deve fare un certo tipo di prestazione per portare a casa un risultato importante”.

A chi gli chiede se il Palermo ha capito quali sono i suoi problemi, Corini ha risposto che “se ti mancano 5 giocatori importanti hai meno soluzioni – ha detto il tecnico – all’inizio del campionato abbiamo vinto un sacco di partite cambiando spesso. Avere una panchina di un certo tipo aiuta. Poi si sono unite diverse cose che hanno tolto sicurezza alla squadra. Tutto questo ha portato a questo trend negativo”.

Corini, che ha smentito voci su litigi all’interno del suo spogliatoio (“sono tutte minchiate”, le sue parole) ha parlato del momento che sta attraversando personalmente visto che è al centro delle critiche. “Se non avessi la lucidità – ha detto – la percezione di avere un gruppo coeso e forte che deve affrontare la critica, l’opinione pubblica o il tifoso stesso non sarei qui a parlare in una certa maniera. Sono consapevole dell’energia che devo avere per fare questo ruolo e la trasmetto ai miei giocatori. In questo momento subiamo critiche, ma penso sempre che quando hai la possibilità e il tempo puoi reagire. Se non sentissi l’appoggio dei miei giocatori non sarei qua. Penso che il tifoso voglia vedere vincere la squadra ed è pronto a ribaltare questo stato emotivo che in questo momento è di delusione. Tocca a noi trasformare le critiche in gioia e sostegno”.

 
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Il tecnico: "Le Coppe del Manchester City ci fanno vedere le potenzialità della proprietà e...
Successo con il Lecce al primo incrocio, poi tre pareggi - l'ultimo a dicembre con...
Il centrocampista rosanero all'antivigilia della sfida con la Cremonese è stato intervistato dal blog "Cronache...

Dal Network

Calcio Rosanero