Calcio Rosa Nero
Sito appartenente al Network

Palermo-Catanzaro, le pagelle: Segre il migliore, male o malissimo tutti gli altri

I giudizi sulla partita persa dai rosanero in casa contro i calabresi per 2-1. La reazione, confusionaria e affidata al caso, arriva troppo tardi

Pigliacelli 5: Si ritrova Iemmello a tu per tu e non può nulla sul gol del vantaggio del Catanzaro. Nel secondo tempo legge male il contropiede di Biasci in occasione del raddoppio e non esce, poi prova a metterci una pezza chiudendo il primo tiro, ma non può nulla quando Biasci riprende palla.

Mateju 4: Non ne azzecca una.

Lucioni 5,5: Accorcia fino alla metà campo del Catanzaro sull’avversario di turno. Nel batti e ribatti che mette in condizione il Catanzaro di passare in vantaggio non sembra potere fare di più. Nel secondo tempo è fra gli ultimi ad arrendersi, ci prova in acrobazia, ma non prende bene la palla.

Marconi 5: Gioca a tutto campo sull’avversario diretto, anche lui in occasione del gol di Iemmello è sorpreso dalla carambola e non riesce a intervenire. Dal 14’ st Valente 6: Suo l’assist per il gol di Stulac di testa, prova a mettere un paio di palloni in mezzo, ma non riesce a fare di più. Spreca una punizione allo scadere calciando direttamente in porta.

Buttaro 5,5: Spinge e prova a farsi trovare in area sui cambi di campo dalla sinistra, ma non riesce mai ad arrivare sulla palla. Si fa travolgere dalla confusione del secondo tempo e va più su giocate personali che di squadra.

Gomes 5,5: Svirgola un rinvio che dà origine all’azione del gol del vantaggio del Catanzaro. Fino a quel momento aveva fatto una partita attenta in marcatura e contenimento, provando anche a fare ripartire l’azione. Predica nel deserto della confusione del Palermo del secondo tempo. Dal 34’ st Stulac 6: segna di testa e prova a riaprire la partita. Mette un bel pallone in mezzo per Segre che calcia forte al volo trovando la respinta di Fulignati.

Segre 7: Segue l’avversario a tutto campo, recupera un paio di palloni al limite dell’area, ma il Palermo non riesce quasi mai a calciare in porta nel primo tempo. Corre ovunque, salta l’uomo, è generoso ed è il migliore dei suoi.

Lund 5: Si preoccupa più di seguire l’uomo che di proporsi per ricevere palla come Buttaro. Ma è il Palermo che sviluppa sempre l’azione dall’altro lato. Dal 14’ st Aurelio 6: Anche lui si perde nella confusione dei suoi, ma ci prova fino all’ultimo con un colpo di testa che per poco non regala il pari.

Di Mariano 6: Recupera palla in pressing e causa l’ammonizione di Vandeputte con uno dei suoi scatti. Serve un bel pallone a Mancuso che calcia male. Dal 1’st Henderson 5: non è ancora il giocatore di inizio stagione, commette un paio di errori, ma mette anche un paio di cross che potrebbero avere miglior fortuna se il Palermo occupasse meglio gli spazi.

Brunori 5: Guida il pressing dei compagni, si fa vedere di più per come orienta le uscite del Catanzaro che per le occasioni. Nel secondo tempo passa più tempo a litigare che a creare occasioni da gol.

Mancuso 6: Calcia in porta al 36’ e il suo è il primo e l’unico tiro in porta del Palermo nel primo tempo. Dal 14’ st Di Francesco 6: Impiega un po’ a entrare in partita, ma va considerato che è reduce da un infortunio. Poi sulla sinistra mette un paio di cross pericolosi respinti a fatica dal Catanzaro.

 

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Dal Network

Calcio Rosanero