Calcio Rosa Nero
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Palermo, Corini: “Le ultime sconfitte ci respingono dalle zone alte, possiamo e dobbiamo migliorare”

L'allenatore rosanero nel post partita del Rigamonti dopo la seconda battuta d'arresto di fila, questa volta contro il Brescia

“Sicuramente c’è rammarico perchè dopo lo shock iniziale avevamo pareggiato subito ed eravamo riusciti a raddrizzare la situazione facendo il tipo di partita che dovevamo fare. Poi l’espulsione ha cambiato la partita”. Lo ha detto l’allenatore del Palermo Eugenio Corini dopo la sconfitta per 4-2 subita a Brescia dopo essere riusciti a rimontare il vantaggio iniziale dei padroni di casa.

Per il tecnico a cambiare l’inerzia sono stati gli episodi. “Il gol di Paghera incredibile da fuori area – ha detto Corini – ha permesso al Brescia di prendere fiducia. Dovevamo tenere duro e andare negli spogliatoi in parità e invece abbiamo preso prima il 3-2 e poi il 4-2 e tutto quello che era già complicato è diventato più difficile. Negli spogliatoi ci siamo detti delle cose, ho detto cose, e quello che volevo vedere l’ho visto: c’è una dignità nella sconfitta”.

A proposito della lotta promozione tutto per il Palermo diventa più complicato. “Le ultime due sconfitte – ha sottolineato Corini – ci complicano il percorso, ci respingono dalle zone alte. Eravamo riusciti a riaccendere l’entusiamo e invece siamo in un momento complicato. Adesso pensiamo al Lecco per ricreare le premesse e la possibilità di rimetterci in sesto e ripartire”.

A chi gli chiede della mancanza di equilibrio fra gol fatti e subiti, con il Palermo che ha fra i migliori attacchi del campionato, ma contemporaneamente ha una delle peggiori difese, Corini ha risposto che “un certo equilibrio lo stavamo trovando – le sue parole – i gol li abbiamo sempre fatti. Prima di queste ultime tre partite eravamo la settima o l’ottava difesa del campionato, avevamo registrato delle cose, difendevamo bene, poi dal primo tempo di Cremona in cui sembrava che potessimo fare qualcosa di importante abbiamo rimescolato tutto. Il calcio è strano, particolare e sui risultati concorrono tante cose. Mancano 10 partite, possiamo e dobbiamo migliorare come reravamo già riusciti a fare rientrando nelle zone di alta classifica”.

Subscribe
Notificami
guest

10 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

A cinque giornate dalla fine, la classifica non può essere considerata definitiva, ma sembra ben...
Il tecnico in sala stampa nel post gara del Marulla dopo il pareggio contro il...
I giudizi sulla partita pareggiata dai rosanero in Calabria. Noia e scarsissime iniziative la fanno...

Dal Network

Mister Viali al termine della gara: "La squadra può essere più qualitativa, è vero, ma...
L'attaccante conquista e trasforma il calcio di rigore che vale il pareggio, un'altra prova solo...

Dopo una pazza, pazza partita, il Pisa batte il Palermo per 4-3. Grandissimo protagonista Matteo Tramoni, che al suo ritorno...

Altre notizie

Calcio Rosanero