Calcio Rosa Nero
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Palermo-Lecco, le pagelle: frenesia e errori, male Mateju e Di Francesco, primo gol di Brunori al Barbera

I giudizi sulla prestazione dei rosanero nella sconfitta casalinga per 2-1 contro i lombardi davanti al pubblico amico. Stavolta non riesce il recupero in extremis

Pigliacelli 6,5: Si ritrova due volte a raccogliere il pallone nella sua rete, sul primo gol prova a respingere ma Crociata è tutto solo libero di caricare il tiro al meglio. Sersanti gli ruba il tempo in occasione del secondo gol. Nel secondo tempo è costretto a chiudere in un paio di occasioni sui contropiede pericolosi dei lombardi.

Mateju 4,5: Non è protetto adeguatamente e va subito in difficoltà. Non sa che fare. Allo scadere del primo tempo si prende un giallo, pur avendo l’appoggio di un compagno in chiusura, inciampando sull’avversario. Corini lo lascia negli spogliatoi. Dal 1’ st Graves 6: Entra in partita bene, gioca semplice e da un suo lancio nasce il rigore che permette al Palermo di accorciare le distanze.

Lucioni 6: Ci prova anche lui nel primo tempo in cui i rosanero bombardano il portiere Malgrati, ma il suo tiro, potente, viene respinto. Nel secondo tempo cerca di dare una mano in avanti, ma prima sbaglia un’occasione netta, poi si procura il rigore trasformato da Brunori.

Ceccaroni 5,5: Si trova in mezzo agli avversari in avvio di partita perché non sempre Di Francesco gli garantisce copertura. Va a chiudere sul cross dal quale scaturisce il primo gol, ma lo fa tardi e forse non avrebbe nemmeno dovuto farlo lui. Nel secondo tempo accompagna l’azione.

Lund 6: Pronti via e dai suoi piedi arrivano due assist che non diventano gol solamente per la bravura del portiere avversario. Nel secondo tempo continua a spingere, ma gli spazi si restringono e non riesce ad essere più incisivo come in avvio di partita. Dal 30’ st Aurelio SV: una discesa e nulla più.

Gomes 6: Anche in posizione di mezzala recupera palloni e prova ad andare in appoggio. In fase offensiva bene, in fase difensiva viene preso in mezzo dal Lecco. Nel secondo tempo prova a far girare palla più rapidamente, ma non sempre ci riesce visto che il Palermo va a sbattere sul Lecco senza scardinarlo.

Stulac 6: Ci prova con un gran tiro che, manco a dirlo, viene respinto dal portiere Melgrati che è decisamente il migliore fra i suoi nel primo tempo. Imposta e cerca linee di passaggio per creare occasioni. Riuscendo a trovarle. Ci prova su punizione ma Malgrati e la traversa gli dicono di no. Nel secondo tempo si dà un gran da fare, ma finisce per non riuscire a inventare molto.

Vasic 5: Ogni tanto pecca di inesperienza, soprattutto nella gestione del pallone. Prende un colpo alla coscia, prova a rimanere in campo, calcia a fil di palo e subito dopo la conclusione è costretto a uscire. Dal 35’ Henderson 5: Tanta grinta, ma poca qualità. In involuzione rispetto all’inizio della stagione.

Di Francesco 5: Possiamo sbagliare nel giudicarlo, ma non lascia certo l’impressione di fare quello che gli chiede l’allenatore in fase di non possesso. Più di una volta alle sue spalle si aprono praterie. In avanti è quasi perfetto, peccato che poi non si rimbocchi le maniche. In avvio di secondo tempo mette il pallone per Mancuso che spara alto. Dal 10’ st Insigne 5: Non incide, ci prova ma non prende la porta. È in fuorigioco sul gol di Brunori che viene annullato.

Soleri 6: Lotta, crea occasioni, conclude in porta e si va a scontrare contro il super primo tempo di Megrati. Incredibile la parata che gli nega la gioia del gol allo scadere. Nel secondo tempo cala dal punto di vista della pericolosità, ma continua a lottare al suo solito.

Mancuso 5: Ci prova subito, anche lui è vittima delle parate di Melgrati. In un’altra occasione scambia bene con Soleri, ma poi calcia fuori. Anche in avvio di ripresa avrebbe la palla buona, ma spara alto. Dal 10’ st Brunori 6,5: Calcia una volta sull’esterno della rete, poi fa a sportellate e allo scadere trasforma il rigore. Trova il primo gol stagionale in casa, il quarto in campionato dopo la tripletta di Venezia.

 

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

I giudizi sulla partita pareggiata 0-0 fra rosanero e gialloblù allo stadio Barbera. Infortunio per...
I giudizi sulla partita pareggiata dai rosanero in Calabria. Noia e scarsissime iniziative la fanno...

Dal Network

Mister Viali al termine della gara: "La squadra può essere più qualitativa, è vero, ma...
L'attaccante conquista e trasforma il calcio di rigore che vale il pareggio, un'altra prova solo...

Dopo una pazza, pazza partita, il Pisa batte il Palermo per 4-3. Grandissimo protagonista Matteo Tramoni, che al suo ritorno...

Altre notizie

Calcio Rosanero