Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Le pagelle di Calcio Rosanero

Cosenza-Palermo 3-2, le pagelle: Brunori che peccato, ma è tornata la difesa da brividi

I giudizi non possono che risentire del risultato. Anche se nel complesso i padroni di casa hanno capitalizzato al massimo le poche occasioni da gol concesse colpevolmente dai rosanero

Pigliacelli 5,5: Non ha grandi colpe sui gol, anche se resta qualche dubbio sul posizionamento sul cross del terzo gol subito e sul bel tiro di Florenzi in occasione del primo gol del Cosenza a fine primo tempo. Poteva spingere di più?

Mateju 5,5: In ritardo in chiusura su Florenzi che segna il gol del pareggio. Poi non commette chissà quali errori, ma non sembra sicuro come in altre volte. anche perchè gli manca la solita protezione da parte degli esterni in ripiegamento. E in impostazione non sa cosa fare della palla.

Nedelcearu 6: Non commette errori, fa a sportellate con Larrivey che segna nell’unica occasione in cui non era il rumeno il suo marcatore.

Marconi 6: Gli sfugge D’Urso nel primo tempo, poi non sbaglia più nulla. È costretto a spendere il cartellino giallo per un buco lasciato da Crivello saltato da un avversario. Dal 25’ st Vido 6: Si conquista il calcio di rigore poi sbagliato da Brunori con un colpo di testa su cross di Valente che finisce sul braccio di Rigione.

Devetak 4,5: Prende un giallo in avvio al limite dell’area del Cosenza, rischia di prendere il secondo perché controlla il pallone invece che respingerlo e quando prova a farlo scalcia l’avversario che lo anticipa. Corini non corre rischi e lo sostituisce quando calcia al volo il pallone al limite dell’area avversaria che termina altissimo. Dal 29’ Crivello 5: Si fa sovrastare da Larrivey in occasione del terzo gol cosentino. Prova a dare una mano in avanti per rimediare al suo errore, ma non riesce.

Segre 5,5: Corre tanto e non gioca male, ma non riesce a incidere come al solito. Non sembra gradire la sostituzione. Dal 25’ st Saric 5: Entra, ma non si vede.

Gomes 6: Quantità, qualità, carisma e personalità nel primo tempo. Suo il guizzo che avvia l’azione del gol del vantaggio di Brunori. Alla distanza nel secondo tempo cala come tutta la squadra. Dal 36’ st Floriano SV.

Broh 6: Finché il Palermo tiene le distanze lui è praticamente perfetto. Copre, prova a inserirsi e a suggerire gli attaccanti. Poi finisce per correre a vuoto spesso non per colpa sua. Ci prova con una conclusione da lontanissimo che viene respinta. Dal 36’ st Damiani 6: Prova a farsi vedere con un tiro dal limite dell’area e a farsi dare il pallone dai compagni.

Valente 6,5: Inizia in sordina, poi si sblocca e mette un paio di cross pericolosi rendendosi anche efficace sulle palle inattive. Il gol del 2-2 di Brunori nasce da un suo angolo e il rigore sul colpo di testa di Vido su un suo cross.

Brunori 6,5: Non gli si può dare un voto più basso: prima doppietta in B, gol del vantaggio e gol del momentaneo pareggio. Si vede parare il rigore del possibile 3-3.

Di Mariano 6: Serve l’assist per il gol del vantaggio di Brunori con un passaggio filtrante al volo. È meno brillante del solito, ma la sua generosità non si discute. Potrebbe leggere meglio alcune situazioni come quando calcia anziché servire Valente tutto solo, ma preferisce calciare in porta e finisce per farlo debolmente.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Altro da Le pagelle di Calcio Rosanero